>>> Festival Internazionale d’Arte Contemporanea >>>ritrovarsi

Dal 22 al 24 agosto la città di Sciacca ospita il Festival Internazionale d’Arte Contemporanea “Ritrovarsi”, giunto alla sua terza edizione. 
Come negli anni scorsi, anche l’edizione 2014 vedrà il territorio saccense trasformarsi in un’installazione a cielo aperto, in cui 22 artisti provenienti da tutta Europa esporranno le loro opere lungo un percorso che si sviluppa nel “Quartiere dei marinai”, uno degli angoli più suggestivi della città. Un’occasione per i visitatori di scoprire vicoli, cortili, edifici e spazi che rappresentano la memoria architettonica del Mediterraneo e che hanno ancora molto da raccontare. Un modo, per chi in questo territorio ci vive, di vederne le potenzialità sia sotto il profilo umano sia sotto quello storico-culturale. Il tutto raccontato dal più evocativo e trasversale dei linguaggi: l’arte. 

web_3

I 22 artisti che esporranno sono:

Maria Karachristou
Dehors/Audela
Antonio Barbera
Simona Amaro
Davide Maria
Roberta Cataldo
Massimo Ricciardo / Rosalinda Paterniti Barbino
Marcello Messina / James Knight
Rocca Maffia
Simone Stuto
Valentina Cardone
Fuzzy Lab.
Anna Maria Asaro
Luisella Daina
Antonio Schittone
Vincenzo Crapanzano
Cristina La Spada
Daniele Roccaro
Valeria Pierini
Miriam Iervolino
Nicolò Rizzo
Michele Lombardo

web_4

Eventi collaterali:

▪ Mostra – Condivisone : Franco Accursio Gulino, Vincenzo Nucci e Eugenio Sclafani – Museo Scaglione
▪ Francesco Costantino – Cum Shot 2. Tributo a Katharine Grosse
▪ Le comiche di Chaplin – sabato 23 ore 21.00 – Cineteca Bologna
▪ Giana Guaiana – Il mio Mediterraneo – domenica 24 ore 22.30

Sciacca (Ag)
dal 22 al 24 agosto 2014 – Centro storico (Quartiere dei marinai)
dalle ore 20,30 alle 00,30

Author: Virginia Glorioso

Mi chiamo Virginia Glorioso e sono una giovane storica dell’arte. Amo il cosiddetto “lavoro dietro le quinte”, cioè tutto il percorso che porta alla realizzazione di una mostra, dal contatto diretto con gli artisti alla comunicazione dell’evento, dalla progettazione di una esposizione all’inevitabile e inesorabile imprevisto. Quando ci si rapporta all’arte per lo più si ha la certezza di parlare o di leggere “roba pallosa”. Con ritrovarsi.net tenterò di incuriosire e chissà appassionare anche i più titubanti al poliedrico mondo dell’arte.

Share This Post On

Submit a Comment